FacebooktwitterredditpinterestlinkedinFacebooktwitterredditpinterestlinkedin

C’è anche una spilletta Fisar sulla divisa di Luca Morsucci, volontario della Protezione Civile impegnato con il gruppo GABI odv di Zagarolo, in provincia di Roma. Sì perché Luca è uno degli aspiranti sommelier del corso di Primo Livello in svolgimento a Frascati da parte della Delegazione Roma e Castelli Romani, sarebbe in teoria al II Livello se il lockdown non avesse interrotto tutti i corsi di formazione in aula.

Ora Luca, volontario dal 2007, è impegnato però in un compito ben più importante, con turni giornalieri di 12 e anche 15 ore. Uno sforzo notevole anche sul piano psicologico, dovendo aiutare spesso persone in gravi difficoltà economiche per le quali oltre a consegnare generi di prima necessità non si riesce a fare altro, un dramma sociale che purtroppo si sta aggravando di giorno in giorno. Oltre ai viveri, il gruppo GABI odv consegna anche presìdi e protezioni ospedaliere alle ASL della provincia di Roma, impiegando vari mezzi con percorrenze anche di 200 km al giorno. Per questo diventa fondamentale unire le forze, aiutare ad aiutare, anche con donazioni a chi è direttamente operativo sul piano sociale. A maggior ragione se, con orgoglio, persone come Luca hanno deciso di mettere anche la nostra spilletta sulla divisa, quasi a non dimenticare che stiamo tutti lottando per tornare ad un futuro di serenità e di passioni.

“L’emergenza COVID-19, diversa da tutte le emergenze che abbiamo vissuto in oltre trent’anni di attività, ci sta mettendo a dura prova come mai avremmo immaginato. – si legge in una nota del gruppo GABI odv -. Di seguito vi riportiamo solo alcuni dei numeri di questa emergenza: – 126 volontari impegnati settimanalmente (volontario/giorno); – 5400 km percorsi a settimana con 4 mezzi sul territorio comunale e 1 mezzo sull’intera Regione; – 1400 famiglie contattate settimanalmente per consegna mascherine, buoni spesa, spesa solidale e sospesa; – 7 linee telefoniche attive giornalmente con una media periodo di 300 telefonate ricevute e risolte; – 250 pasti settimanali erogati ai volontari in servizio. Questo è possibile solo grazie alla grande umanità e allo spirito di abnegazione di tutti i nostri volontari, i quali dimostrano giorno dopo giorno l’attaccamento al territorio e al bene della nostra collettività: grazie di cuore. Il nostro grazie si estende anche all’amministrazione comunale, alle aziende ed alle associazioni del territorio che ci hanno sostenuto; perché mai come ora hanno dimostrato, ognuna a proprio titolo, l’attaccamento a Zagarolo e alla nostra associazione”.

Per chi volesse aiutare il gruppo GABI odv di Zagarolo l’IBAN per le donazioni economiche è il seguente: IT98O0871639510000004061498. Potete seguire comunque le attività sulla pagina Facebook GABI odv Zagarolo.