Degustazione verticale di Lupicaia – Castello del Terriccio

Il Lupicaia è l’etichetta di punta di Castello del Terriccio, e ha ricevuto continui riconoscimenti dalla critica enologica.

Il vino è realizzato con un uvaggio di Cabernet Sauvignon (85%), Merlot (10%) e Petit Verdot (5%) ed esprime eleganza e corpo con una grande longevità.

Sei annate le annate in degustazione venerdì 20 novembre allo Sheraton Roma Hotel:

2004 -2006 – 2007 – 2008 – 2009 – 2010

Sarà presente il proprietario del Castello del Terriccio che ci farà entrare nei segreti della Tenuta, mentre a guidare la degustazione sarà il nostro Antonio Mazzitelli.

Appuntamento alle 20 allo Sheraton Roma Hotel. Costo della degustazione €20,00 per i soci, €25,00 per gli altri

Naturalmente occorre prenotare scrivendo a info@sommeliers.it

Expo 2015: sommelier FISAR protagonisti al Padiglione Vino!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin
Sommelier Fisar Padiglione Vino EXPO 2015
Sommelier Fisar Padiglione Vino EXPO 2015

(dal Nazionale)

Sabato 23 maggio 2015 si è inaugurato il “Padiglione del Vino Italiano” all’interno del maestoso spazio Padiglione Italia ad EXPO 2015. Il padiglione verrà visitato da circa 25 milioni di persone.

Grazie al Delegato di Monza/Brianza, Francesco Gualtieri (nella foto al centro), i nostri sommelier sono stati scelti per la gestione dell’importante e significato “Italian Wine Pavilion”.

Attualmente sono impegnati sommelier provenienti dalle Delegazioni di Monza/Brianza, Milano, Milano Duomo, Napoli/Comuni Vesuviani e altre Delegazioni dell’Italia Nord Ovest capitanati da Marcello Milo (nella foto al centro) della Delegazione di Monza/Brianza.

“Un altro importante e significativo momento che vede la nostra associazione impegnata nella più importante kermesse a livello mondiale – dichiara il Presidente Nazionale Giorgio Pennazzato. La presenza costante dei nostri sommelier per tutti i sei mesi di EXPO, consolida la nostra immagine di qualità, serietà e professionalità in Italia e ci proietta definitivamente quali ambasciatori del vino italiano nel mondo”.

 

Ufficio Stampa Nazionale FISAR