Pranzo degli auguri di Natale, Fisar Roma in “trasferta” ad Anzio

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin
Anzio è una delle ultime sedi dei corsi per sommelier della Delegazione Fisar Roma e Castelli Romani, ed è stata anche la sede del pranzo per gli auguri di Natale di domenica 17 dicembre. Ad ospitare un nutrito gruppo di fisariani di Roma e dintorni lo storico Ristorante “Il Turcotto”, attivo da oltre 200 anni nei pressi delle Grotte di Nerone.
Ricco e di grande qualità il menu scelto per l’occasione, con il miglior pescato locale a completare un pranzo in cui il pesce ovviamente l’ha fatta da padrone. Crudi e cotti, per gli antipasti che hanno espresso la massima fantasia della cucina della famiglia Garzia, poi paccheri del Turcotto e minestra di sgavaglioni con spaghetti spezzati (un piatto della tradizione di rara prelibatezza). Infine dolci per ogni gusto, il tutto abbinato ad una selezione di vini interessante che non ha disdegnato il locale, come il Kius Bellone Spumante di Marco Carpineti (Cori) e il Frascati Superiore Docg de notari Crio12, poi Barolo Chinato e passiti per i dolci ma certo non è mancata la scelta.
Un’occasione leggera per scambiarsi gli auguri e consolidare quell’atmosfera di collaborazione che fa bene a qualsiasi realtà associativa.
Ma a breve si ricomincia con i corsi e le degustazioni, in particolare quelle romane allo Sheraton Hotel di viale del Pattinaggio con una programmazione che sarà resa nota a breve.
Auguri a tutti per un sereno Natale e un felice 2018 dalla Delegazione Roma e Castelli Romani della FISAR!

“Tutti giù in Cantina – Festival della Cultura del Vino” – Velletri

Torna il Festival della Cultura del Vino “Tutti giù in Cantina” a Velletri nella sede CREA-VE, da venerdì 8 a domenica 10 settembre si alterneranno degustazioni guidate, installazioni artistiche, reading enoletterari, visite guidate ai vigneti e il consueto prestigioso banco d’assaggio con oltre 50 grandi cantine da tutta Italia da gustare grazie alla classica tracollina con bicchiere. Programma più ricco e vario che mai, supportato anche da un’area food che unirà il cibo di strada con le tradizioni locali per l’evento di pre-apertura della 87esima Festa dell’Uva e dei Vini prevista a Velletri nei giorni 30 settembre – 1 ottobre.

La novità più importante di questa terza edizione è sicuramente la presenza come ospite della Grecia, con i suoi vini e le sue produzioni agroalimentari, grazie alla concessione del Patrocinio Morale da parte dell’Ambasciata di Grecia a Roma. Venerdì 8 si terrà una degustazione guidata di vini greci mentre per tutta la durata della manifestazione sarà attivo uno stand con i sapori tipici gestito da Ellenikà società di distribuzione.

La manifestazione ha ricevuto il patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Velletri, mentre l’organizzazione vede in primo piano ancora una volta l’associazione culturale “Idee in Fermento” di Velletri (www.ideeinfermento.it), il CREA-VE che ospiterà l’evento nella storica struttura di via della Cantina Sperimentale e l’associazione culturale “Manacubba”, il tutto in collaborazione con l’Associazione Enologi ed Enotecnici d’Italia (sez. Lazio-Umbria) e la Delegazione Fisar di Roma e Castelli Romani.

(continua a leggere)

Fisar Roma e Castelli Romani presente a “Tutti giù in Cantina – Festival della Cultura del Vino” di Velletri – 8/9/10 settembre

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Torna il Festival della Cultura del Vino “Tutti giù in Cantina”, a Velletri tre giorni di eventi con ospite d’onore la Grecia

Nell’ex Cantina Sperimentale dall’8 al 10 settembre i migliori vini di oltre 50 grandi cantine da tutta Italia con area food, reading enoletterari, spettacoli e degustazioni guidate

Torna il Festival della Cultura del Vino “Tutti giù in Cantina” a Velletri nella sede CREA-VE, da venerdì 8 a domenica 10 settembre si alterneranno degustazioni guidate, installazioni artistiche, reading enoletterari, visite guidate ai vigneti e il consueto prestigioso banco d’assaggio con oltre 50 grandi cantine da tutta Italia da gustare grazie alla classica tracollina con bicchiere. Programma più ricco e vario che mai, supportato anche da un’area food che unirà il cibo di strada con le tradizioni locali per l’evento di pre-apertura della 87esima Festa dell’Uva e dei Vini prevista a Velletri nei giorni 30 settembre – 1 ottobre.

Ma la novità più importante di questa terza edizione è sicuramente la presenza come ospite della Grecia, con i suoi vini e le sue produzioni agroalimentari, grazie alla concessione del Patrocinio Morale da parte dell’Ambasciata di Grecia a Roma. Venerdì 8 si terrà una degustazione guidata di vini greci mentre per tutta la durata della manifestazione sarà attivo uno stand con i sapori tipici gestito da Ellenikà società di distribuzione.

La manifestazione ha ricevuto il patrocinio della Regione Lazio e del Comune di Velletri, mentre l’organizzazione vede in primo piano ancora una volta l’associazione culturale “Idee in Fermento” di Velletri (www.ideeinfermento.it), il CREA-VE che ospiterà l’evento nella storica struttura di via della Cantina Sperimentale e l’associazione culturale “Manacubba”, il tutto in collaborazione con l’Associazione Enologi ed Enotecnici d’Italia (sez. Lazio-Umbria) e la Delegazione Fisar di Roma e Castelli Romani.

I sommelier della nostra Delegazione saranno protagonisti dei Banchi d’Assaggio (ad oggi siamo ad oltre 150 etichette da tutta Italia) e delle degustazioni guidate. Il nostro Antonio Mazzitelli sarà inoltre il relatore della degustazione di apertura della manifestazione dedicata ai vini greci mentre nelle altre saranno presenti i relatori Paolo Pietromarchi e Fabio Ciarla.

Centrale, come sempre, sarà il grande banco d’assaggio che vedrà protagonisti i grandi vini italiani di oltre 50 cantine dal Piemonte alla Sicilia, dalla Puglia al Trentino e un focus sulle produzioni veliterne. Ma non mancheranno gli approfondimenti e gli spettacoli, con un programma che sarà comunicato a breve. Spazio anche a solidarietà e cultura, mentre l’incontro con l’arte sarà curato ancora una volta dall’Associazione Manacubba, che proporrà una nuova serie di “Vite a Rendere”. Il progetto artistico, che trae linfa dal recupero della memoria e dalle storie di vita dei vignaioli dei Castelli Romani, giunge alla sua seconda installazione. Un’esperienza visiva e sonora, dove le fattezze e le voci dei testimoni della tradizione tornano a vivere e raccontare di sé, con sguardi, gesti, atteggiamenti e stralci di voci, qui fissati in un’installazione artistica e riuniti in un percorso che dà vita a suggestioni narrative, ricordi lontani e interessi futuri, per non dimenticare, per riscoprire, per tramandare. L’esposizione del 2017 ripercorre la storia della vitivinicoltura mediterranea, caratterizzata e narrata dai miti e dai culti greci prima e romani poi, per giungere infine quasi sostanzialmente immutata nelle voci e nelle vite dei nostri contadini. Nelle fisionomie dei corpi, si scorge il tratto, appena abbozzato, del vino, che scorre al pari di una linfa rigeneratrice, mai esaurita, pulsante e viva come è vivo lo scorrere del sangue nelle vene, liquido puro che racchiude in sé tutte le storie antiche e moderne.  Un progetto questo, e una mostra, che sono un omaggio a loro, ai vignaioli, e un auspicio: che le loro siano sempre Vite a Rendere! Il progetto è promosso dall’Associazione Culturale Manacubba, a cura di: Giorgio Masi (Artista, Vinarellista), Simona Soprano (Conservatrice del Museo diffuso del Vino di Monte Porzio Catone) e Maurizio Taglioni (Sociologo, Direttore responsabile lavinium.com).

Fondamentale la condivisione e l’appoggio dei media-partner Radio Mania 88.2 e GnamGlam (www.gnamglam.it), che contribuiranno ad ampliare il richiamo dell’evento dopo le fortunate prime due edizioni.

 

Fonte: Comunicato Stampa Idee in Fermento

Vino e stelle, sommelier Fisar protagonisti a Velletri e Marino

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Torna Calici di Stelle e i sommelier della Delegazione Fisar di Roma e Castelli Romani sono subito protagonisti, in due località – Velletri e Marino – dove tra l’altro a breve partiranno nuovi corsi di primo livello.

Venerdì 4 e sabato 5 agosto i nostri ragazzi sono stati chiamati ad accogliere i visitatori armati di bicchiere e tracollina, richiamati dall’evento organizzato in tutta Italia dal Movimento Turismo del Vino, lungo corso Trieste a Marino. Dalla fontana dei Mori, dove sgorga vino nella famosa Sagra dell’Uva, fino alla Cattedrale di San Barnaba, tutto il caratteristico corso era stato allestito con stand per il vino e alcuni prodotti enogastronomici di alta qualità, un’offerta di ottimo livello apprezzata da tutti i presenti nelle due serate della manifestazione. Sabato 5 spazio anche per l’approfondimento, con un incontro di introduzione alla degustazione e alla conoscenza del vino tenuto dal nostro relatore Fabio Ciarla nella Sala Lepanto.

Sempre sabato 5 il binomio stelle/vino è stato celebrato anche a Velletri, in piazza Mazzini, dove si è radunata una gran folla per degustare i vini delle cantine selezionate e ascoltare musica. Uno spazio recuperato alla fruizione della città, così come era stato per le precedenti location scelte (Portici del Palazzo Comunale, Casa delle Culture).

Un successo la presenza, professionale e appassionata, dei nostri sommelier coordinati dal Capo Servizi Giuseppe Vitale. Una visibilità che ha già portato a nuovi contatti per i corsi di formazione che partiranno (oltre che nella Capitale allo Sheraton Hotel in zona Eur e al Polo Hotel in zona Parioli) il 4 ottobre a Velletri (sede CREA-VE) e il 16 ottobre a Marino (Salotto del Vino, presso Gotto D’Oro). Previsto anche un corso ad Anzio (Hotel GARDA) con inizio il 3 ottobre. Per le informazioni sui corsi fuori Roma si può scrivere a: corsopersommelier@gmail.com

Vinodalproduttore.it sbarca a Roma, con la Fisar

Il 15 giugno per la prima volta a Roma la Grande Degustazione di Vinodalproduttore.it, presso la sede di http://microartivisive.it in Viale Mazzini 1.
Dalle 18 alle 21 gli appassionati avranno la possibilità di assaggiare una grande selezione di vini straordinari, spesso introvabili, consegnati direttamente dalla cantina, e acquistabili online durante la serata con lo sconto eccezionale del 15%.
I sommelier della Fisar di Roma saranno protagonisti e affiancheranno alcuni produttori. In occasione di questa collaborazione l’ingresso alla degustazione sarà gratuito per tutti i soci FISAR che presenteranno la propria tessera valida.
Per tutti gli altri, il costo d’ingresso è di 15 € che verranno rimborsati a chi farà un ordine di almeno 60€.

Di seguito il link per la registrazione:

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-grande-degustazione-a-roma-vinodalproduttoreit-15-giugno-2017-34616645318

Clavesana Siamo Dolcetto, Langhe protagoniste con Fisar Roma (degustazione)

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Venerdì 12 maggio allo Sheraton Hotel dell’Eur degustazione guidata di 9 vini più una sorpresa

 

Le Langhe da scoprire, quelle di Clavesana e dintorni, saranno le protagoniste di una serata di degustazione organizzata dalla Delegazione di Roma e Castelli Romani della FISAR, alla quale gli appassionati di vino della Capitale non possono mancare. Appuntamento venerdì 12 maggio dalle ore 20 allo Sheraton Roma Hotel di viale del Pattinaggio (zona EUR), con un altro degli appassionanti viaggi nei migliori territori vinicoli italiani programmati dalla Fisar capitolina. I vini in degustazione saranno quelli della cantina cooperativa Clavesana Siamo Dolcetto, sullo sfondo le Langhe, Patrimonio dell’Umanità tutelato dall’Unesco, e nel bicchiere soprattutto un vitigno tra i più famosi d’Italia, il Dolcetto. “Il Dolcetto è il vino più amichevole del Piemonte”, questa la definizione di una delle maggiori critiche di vino internazionali, Jancis Robinson, collaboratrice del Financial Times e responsabile della cantina di Sua Maestà la Regina Elisabetta. Quale miglior definizione per un vino e una serata da trascorrere tra sommelier, esperti e semplici appassionati?

Clavesana è un piccolo centro sparpagliato in varie frazioni sulle prime colline delle Langhe, un territorio che poi, andando verso nord, si distende nelle zone ormai famosissime di Barolo e Barbaresco. L’area, geograficamente, è la stessa ma le differenze non mancano. A Clavesana e dintorni la vita è sempre a contatto con la natura, anche quando si fa difficile per gli inverni rigidi o i fiumi che tracimano, ma di certo è sempre molto vera. Così come sono schietti e amichevoli i vini e i personaggi che animano queste zone, e che per la prima volta vengono a far visita alla Delegazione FISAR di Roma e Castelli Romani, per spiegare cos’è effettivamente il Dolcetto di Dogliani e come questa terra possa dare anche tanto altro.

Una serata che vale un viaggio, con 9 vini più una sorpresa. In sala a guidare la degustazione ci saranno il sommelier e relatore Fisar Fabio Ciarla e la direttrice della cantina di Clavesana Anna Bracco.

Questi i vini in degustazione: Alla Giornata 1221 Metodo Classico 2014; Langhe Chardonnay Doc 2015; Langhe Rosato Doc 2016; Dogliani Docg 2015; Il Clou Dogliani Superiore DOCG 2013; Alla Giornata 110 Dogliani Superiore Docg 2013; Dogliani Docg 2013; Dogliani Docg 2012; Dogliani Docg 2011 e per chiudere ci sarà una sorpresa finale.

Per informazioni e prenotazioni si può scrivere a info@fisar-roma.it, oltre a visitare la pagina Facebook Fisar Roma (https://www.facebook.com/FisarDelegazioneRoma) e il sito Fisar Roma (www.fisar-roma.it).

Vinitaly 2017

Edizione 51 della fiera dedicata all’eccellenza dell’enologia nazionale e non solo. Fisar protagonista con gli stand istituzionali e la grande convenzione sui biglietti di ingresso (per i SOCI in regola con la tessera).

DEGUSTAZIONE – #SauvBlancDay

Ancora una bellissima degustazione guidata di grandi vini da tutto il mondo, questa volta ottenuti da uve Sauvignon Blanc.
Nell’ambito del ciclo di degustazioni di vini internazionali il 17 marzo sarà la volta dei Sauvignon Blanc provenienti da Francia, Nuova Zelanda, Sudafrica, Stati Uniti e Italia.
Sarà un’occasione unica per conoscere territori e sfumature diverse di vini che hanno conquistato il mondo. A guidarci nel percorso il prof. Antonio Mazzitelli, docente Fisar. L’appuntamento è presso l’Aula Magna del CREA Enologia di Velletri alle ore 20.