NUOVI CORSI di PRIMO LIVELLO e DATE di partenza dei CORSI di SECONDO LIVELLO

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Inverno caldo per la nostra Delegazione, sono infatti in programmazione due nuovi corsi di Primo Livello sul territorio, di seguito le date di inizio e le sedi (in un caso è prevista anche una degustazione prima dell’inizio delle lezioni).

PRIMO LIVELLO

ARICCIA – Cantina Fontana di Papa, Via Nettunense Km. 10,800 – 15 febbraio

ANZIO – Hotel Lido Garda, Largo G. Caboto – 20 febbraio
All’Hotel Lido Garda il 26 gennaio è prevista una degustazione-seminario sull’Amarone della Valpolicella per presentare il corso, sulla pagina Facebook trovate tutti i dettagli

Il costo del corso è di Euro 400 + 70 per la tessera annuale Fisar.
Gli interessati possono iscriversi versando direttamente un anticipo per il corso, fissato in Euro 100, sul conto corrente intestato a DELEGAZIONE AUTONOMA FISAR ROMA E CASTELLI ROMANI – VIALE DEL PATTINAGGIO, 100 – 00144 ROMA
IBAN: IT41L0311103226000000006628
con la causale “Iscrizione corso per sommelier Fisar Delegazione Roma Sede di XXXXX (Anzio o Ariccia) – Anticipo di Nome e Cognome“.

Qualsiasi ulteriore informazione può essere richiesta scrivendo a info@fisar-roma.it per la sede di Ariccia o a corsopersommelier@gmail.com per la sede di Anzio.

 

Cogliamo inoltre l’occasione per inserire le date di partenza dei corsi di Secondo Livello.

SECONDO LIVELLO

19 febbario – GOTTO D’ORO (Marino)

21 febbraio – POLO HOTEL (Roma – Parioli)

27 febbraio – SHERATON HOTEL (Roma – EUR)

28 febbraio – AULA MAGNA CREA (Velletri)

 

Ovviamente qualsiasi supporto dei nostri soci per spargere la voce, magari condividendo questo post sui social e/o invitare amici e conoscenti ad iscriversi, è ben gradito!

RINNOVO TESSERA 2018

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Ricordiamo a tutti gli iscritti che il RINNOVO DELLA TESSERA, necessario per rimanere nella grande famiglia FISAR (e quindi partecipare alle degustazioni con gli sconti previsti per i soci, ricevere la guida Slow Wine, effettuare i servizi ecc.) si fa versando la quota sociale DIRETTAMENTE ALLA FISAR NAZIONALE.

Il modo più semplice e consigliato è accedere alla propria Area Riservata sul sito www.fisar.com (appena rinnovato) e cliccare sulla voce “RINNOVO TESSERA” (vedi immagine) con la possibilità di pagare tramite PayPal, bonifico bancario o bollettino postale.

Per informazioni dirette, codice IBAN e indicazioni per il bollettino postale si può anche siitare l’apposita pagina del sito Fisar Nazionale.

In ognuno dei casi previsti consigliamo comunque di inviare via mail, successivamente al pagamento, l’attestazione del versamento alla Segreteria Nazionale SPECIFICANDO che si fa parte della DELEGAZIONE ROMA E CASTELLI ROMANI.

Sommelier Fisar alla cena del Concerto di Natale di Canale 5

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Grandi personaggi e un fine benefico per la cena di gala tenutasi a Roma dopo il Concerto di Natale, il grande evento musicale natalizio giunto alla sua 25^ edizione, organizzato dalla società Prime Time Promotions e andato in onda domenica 24 dicembre scorso su Canale 5. Per la serata, svoltasi nella splendida Villa Aurelia, sono stati ben 20 i sommelier della Delegazione di Roma e Castelli Romani della FISAR che hanno prestato servizio coordinati dal capo servizio Giuseppe Vitale. Un piacere e un onore partecipare ad un evento di questa importanza, sia per il fine benefico sia per i numerosi personaggi pubblici presenti ai tavoli. D’altronde è ormai consuetudine che l’organizzazione chiami proprio la nostra Delegazione, ogni anno, per la cena di beneficenza che segue il concerto. AI 500 invitati sono stati serviti i vini dell’azienda marchigiana Ciù Ciù, in particolare: MERLETTAIE BRUT Vino spumante brut (Pecorino), TEBALDO Marche I.G.P. Bianco, MERLETTAIE Offida D.O.C.G. Pecorino, ESPERANTO
Offida D.O.C. Rosso.

Il concerto, con la conduzione di Gerry Scotti nell’Aula Paolo VI in Vaticano, ha visto salire sul palco molti tra i migliori artisti del panorama musicale italiano ed internazionale: Annie Lennox, Patti Smith, Noa, Imany, Joaquín Cortés, Lola Ponce, Hevia, Al Bano, Alex Britti, Suor Cristina, Gigi D’Alessio, Fabio Armiliato, Giò Di Tonno, Andrea Griminelli, Syria, Cheryl Porter & Hallelujah Gospel Singers, Enrico Ruggeri, Art Voice Academy e il Piccolo Coro di Piazza Vittorio.

L’evento era promosso, come negli ultimi undici anni, dalla Fondazione Don Bosco nel Mondo, l’organismo della Congregazione Salesiana che si occupa di reperire risorse per sostenere i progetti dei missionari salesiani nei quattro angoli della terra. Ma quest’anno il Concerto sostiene anche l’attività della Fondazione Pontificia Scholas Occurrentes, un’istituzione cara a Papa Francesco che l’ha creata per promuovere nelle scuole pubbliche e private di tutto il mondo la cultura dell’incontro per la pace attraverso l’educazione.
Il progetto proposto dalla Fondazione Don Bosco è rivolto alla liberazione dei bambini che in Congo lavorano in condizioni di semischiavitù per l’estrazione del coltan, il minerale necessario per la costruzione dei computer e degli smartphone. Il progetto sul quale richiama l’attenzione la Fondazione Scholas è finalizzato al contrasto del cyber bullismo attraverso l’educazione dei gestori e degli utenti ad un uso corretto degli strumenti di comunicazione elettronica e informatica.

A questo link è possibile vedere il concerto per intero.

Per approfondimenti e altre immagini clicca qui

Pranzo degli auguri di Natale, Fisar Roma in “trasferta” ad Anzio

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin
Anzio è una delle ultime sedi dei corsi per sommelier della Delegazione Fisar Roma e Castelli Romani, ed è stata anche la sede del pranzo per gli auguri di Natale di domenica 17 dicembre. Ad ospitare un nutrito gruppo di fisariani di Roma e dintorni lo storico Ristorante “Il Turcotto”, attivo da oltre 200 anni nei pressi delle Grotte di Nerone.
Ricco e di grande qualità il menu scelto per l’occasione, con il miglior pescato locale a completare un pranzo in cui il pesce ovviamente l’ha fatta da padrone. Crudi e cotti, per gli antipasti che hanno espresso la massima fantasia della cucina della famiglia Garzia, poi paccheri del Turcotto e minestra di sgavaglioni con spaghetti spezzati (un piatto della tradizione di rara prelibatezza). Infine dolci per ogni gusto, il tutto abbinato ad una selezione di vini interessante che non ha disdegnato il locale, come il Kius Bellone Spumante di Marco Carpineti (Cori) e il Frascati Superiore Docg de notari Crio12, poi Barolo Chinato e passiti per i dolci ma certo non è mancata la scelta.
Un’occasione leggera per scambiarsi gli auguri e consolidare quell’atmosfera di collaborazione che fa bene a qualsiasi realtà associativa.
Ma a breve si ricomincia con i corsi e le degustazioni, in particolare quelle romane allo Sheraton Hotel di viale del Pattinaggio con una programmazione che sarà resa nota a breve.
Auguri a tutti per un sereno Natale e un felice 2018 dalla Delegazione Roma e Castelli Romani della FISAR!

DoctorWine sceglie FISAR per la presentazione della Guida Essenziale 2018 a Roma

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinFacebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedin

Si è appena conclusa la tappa romana per la presentazione della “Guida Essenziale ai Vini d’Italia 2018” (le altre sono state Milano 1/10 e Londra 10/10) che, per il terzo anno consecutivo, ha visto protagonisti i sommelier della nostra Delegazione.

Una bella serata con grandi vini quella di domenica 15 ottobre all’Hotel Parco dei Principi di Roma, che ha visto protagonisti ben 24 tra i nostri professionisti migliori coinvolti ai banchi d’assaggio. Una serie di etichette davvero incredibile, a piazzarsi infatti al vertice della guida sono cinque vini di grande spessore:

Il Barolo Monfortino Riserva 2010 di Giacomo Conterno (Piemonte) primo assoluto con un punteggio di 100/100, seguito da quattro vini con punteggio 99/100 (Barbaresco Crichet Pajé 2007 di Roagna I Paglieri; Barolo Riserva 2010 di Borgogno; Brunello di Montalcino Vecchie Vigne 2012 di Siro Pacenti e Masseto 2014 di Ornellaia).

Un’altra grande manifestazione per i grandi vini italiani e un’altra occasione per mettere in mostra la professionalità e la bravura dei nostri sommelier!

Ancora grazie agli organizzatori per la fiducia e… arrivederci al prossimo anno!